Facciamo Eco?

Il 9 Marzo alla Camera dei deputati è stata costituita una nuova componente del gruppo misto: “FacciamoEco”. Ad animarla Lorenzo Fioramonti (ex ministro dell’istruzione proveniente da M5S), Rossella Muroni (già presidente di Legambiente, uscita da LEU) e Alessandro Fusacchia (eletto con +Europa). L’intento dei tre parlamentari è quello di riportare in parlamento le istanze ecologiste mettendole al centro del dibattito e fungendo da tramite tra le istituzioni, la società civile e l’associazionismo ecologista.

Conosciamo bene le qualità e l’impegno ecologista di Rossella Muroni e Lorenzo Fioramonti e abbiamo conosciuto Alessandro Fusacchia per il suo impegno con “Priorità alla scuola”, quindi non possiamo che salutare con entusiasmo questa iniziativa.  Da tempo sentivamo la necessità di una rappresentanza del mondo ecologista in parlamento, con la scomparsa dei Verdi dal parlamento italiano oltre 10 anni fa, nessuno ha rappresentato in modo centrale ed esclusivo i temi e le priorità ecologiche.

Per poter costituire ex novo una componente parlamentare alla Camera è necessario radunare un gruppo di almeno 10 onorevoli. In caso contrario è possibile costituirla anche con un minimo di tre deputati, se ci si appoggia a un simbolo presentato alle più recenti elezioni politiche nazionali. FacciamoEco, inizialmente costituita solo da tre deputati, ha scelto di cercare la collaborazione della Federazione dei Verdi, che si era presentata alle ultime politiche in una coalizione chiamata “Insieme”.

Molti di noi provengono dai Verdi italiani e quindi uno degli aspetti che ci interessa di questa iniziativa è proprio la relazione con la Federazione dei Verdi. FacciamoEco entrerà nella Federazione? Entrerà in “Europa Verde” (un contenitore partorito da un processo politico tutt’altro che trasparente e inclusivo dalla stessa Federazione)? C’è il rischio che venga fagocitato da un modo di fare politica dal quale ci siamo convintamente allontanati?

Oppure FacciamoEco raccoglierà associazioni e individui sul territorio per costituire una “federazione di associazioni”? Un movimento di persone ed esperienze che dialogherà alla pari con la Federazione dei Verdi per giungere a costituire un nuovo partito?  E in che modo e attraverso quali strumenti sarà possibile farlo? I contatti che abbiamo avuto con i protagonisti di questo processo non hanno ancora sciolto tutti questi dubbi.

D’altro canto, Ecoló è un’associazione di persone in carne e ossa che operano sul territorio con l’ambizione di essere un tassello del futuro partito ecologista italiano, perciò l’occasione offerta da Muroni-Fioramonti-Fusacchia sembra troppo preziosa per non provare a dare il nostro contribuito allo sviluppo e alla riuscita dell’iniziativa. Se FacciamoEco riuscirà a innescare un processo inclusivo di aggregazione delle realtà ecologiste italiane, noi ci saremo.

Buon lavoro FacciamoEco!

Altro

Data di pubblicazione: 20 Marzo 2021

Autore: Redazione

© 2024 Associazione Ecoló - Codice fiscale

designed with by FILARETE | DIGITAL AGENCY